Come uscire da una fase di tilt e ritornare a vincere!

Tiltare a pokerChi gioca a poker online con una certa frequenza avrà sicuramente avuto periodi di tilt dove ogni scelta che è stata presa si è rivelata sbagliata. Personalmente ho notato che vado in tilt quando un giocatore mi scula il piatto con delle giocate senza senso, a quel punto l’asset mentale vincente viene meno e inizio a prendere decisioni che normalmente non prenderei.

Vivere un periodo di tilt per il giocatore può essere molto costoso in termini di bankroll per questo motivo è bene identificare tale periodo e isolarlo, in quanto un breve periodo di tilt se non viene capito potrebbe influire al punto tale da indurci in un lungo periodo di bad run.

Come uscire da una fase di tilt?

La risposta è molto semplice. Infatti come prima cosa bisogna rendersi conto che stiamo giocando male e che la nostra sessione di poker è influenzata da una serie di sconfitte precedenti, solitamente chi continua a giocare in un periodo di tilt pensa che il momento nero terminerà in quanto non può esistere un periodo di sole sconfitte ma il più delle volte al termine della sessione anche il bankroll è terminato, dunque capire e prendere coscienza che stiamo attraversando un periodo di tilt è il primo passo per uscire da questa spiacevole situazione.

Una volta capito che siamo completamente in tilt è bene chiudere immediatamente la sessione di poker e andare a farsi una bella analisi post sessione, andando a rivedere le scelte sbagliate che sono state prese, per fare ciò è necessario almeno uno strumento di poker tracking, ad esempio Hold em Manager.

Studiare dunque le mani peggiori che abbiamo giocato ci mette nella condizione di non ripetere più tali errori in futuro.

Tornare a vincere dopo una fase di tilt non è un impresa ardua, infatti una volta fatto lo studio post sessione e presa coscienza dei leaks il nostro mindset torna con un impostazione ancora più forte.

Conclusione

Riassumendo con una scaletta, le azioni da compiere per uscire da un periodo di tilt e tornare a vincere sono le seguenti:

  • Capire che ci si trova in una fase di tilt.
  • Chiudere la sessione di poker prima che il bankroll a nostra disposizione sia terminato.
  • Fare uno studio post sessione, identificando i leaks.
  • Dopo aver preso coscienza degli errori, tornare a giocare.

Tiltare a poker è dunque una “lacuna psicologica” che ha il giocatore ma da cui se ne può uscire facilmente.

Trovato interessante quest'articolo?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!


Speak Your Mind

*