IBCOOP 2012, il campionato fantasma per i blogger che si dedicano al poker!

Scrivo oggi questo articolo perchè resto profondamente deluso da come PokerStars.it ha gestito e sta gestendo la promozione dedicata alle IBCOOP 2012, campionato dedicato ai blogger di poker che avrebbe dovuto assegnare un montepremi di 3500€.

Nonostante le votazioni iniziali siano state palesemente falsate, non si è capito perchè non sono stati bannati i trasgressori, ma dopo due email (la prima senza risposta), mi viene detto che stanno lavorando ad un nuovo metodo per le votazioni, peccato che trattandosi di voti online un operatore minimamente abile in materia di web è in grado di raggirare qualsiasi sistema, dunque un sistema di votazioni sicuro al 100% non esisterà mai.

Ho chiesto dunque anche di mettere al vaglio dei loro PRO i vari articoli e magari di suddividere il montepremi per il primo, secondo e terzo ma non ho mai ottenuto risposta da loro (mentre per l’altra promozione, stellar explosion mi pare, i loro PRO si sono dovuti leggere non si sà quante candidature).

Questa che segue è la mia ultima email appena inviata, leggetela bene:

Mi ritengo molto offeso dalla vostra gestione della promozione dedicata ai blogger IBCOOP 2012, prendere in giro un cliente non porterà mai benefici in termini di marketing e ricordate avete preso in giro una 50ina di blogger, tutte persone con un proprio sito personale, dunque al termine di questa email provvederò immediatamente a redarre un articolo sul mio sito e chiederò a tutti gli altri partecipanti di fare altrettanto, per chiedere chiarezza!

Non solo ho investito del tempo per partecipare, ma ho anche investo tempo per cercare di promuovere l’articolo per fargli ottenere voti. Inizio a pensare che si fosse trattato solo di una strategia di marketng utile a far conoscere il primo sunday million italiano e poi vi siete dimenticati di questa vostra promozione, senza mai inviare il benchè minimo aggiornamento.

Ritengo tutto ciò una vera presa in giro.

Ho scritto più volte alcune volte senza neanche essere degnato di risposta altre invece ricevendo solo giustificazioni da parte vostra, cose che una società come la vostra dovrebbe altamente evitare.

Lavoro sul web da anni e posso dire che non ho mai incontrato una nicchia di mercato più marcia di quella del poker online, non a caso mi sono completamente tirato fuori da ogni tipo di partita e partitella in quanto il sistema ha numerose falle, e questa è una dimostrazione di come un piccolo player, come me, non venga minimamente ascoltato dalle poker room troppo occupate a prendere nuovi clienti anzichè fidelizzarli al meglio.

Forse l’unico modo per farsi sentire è quello di entrare in  pseudo gruppi di studio, al limite della collusion, dove i coach hanno forti legami con le poker room.

Detto questo passo e chiudo.

Fate il vostro gioco…e non vi lamentate questo è il poker online!

Trovato interessante quest'articolo?

Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!


Speak Your Mind

*